Login

Inserisci

Ultime News:

19 November 2018
SCIA: gli orientamenti della giurisprudenza

Segnalazione certificata di inizio attività La segnalazione certificata di inizio attività (s.c.i.a.) – disciplinata, in via generale, ...»

14 November 2018
Il prezzo dell'usufrutto e della nuda proprietà spiegata dal notaio

Come si determina il prezzo dell'usufrutto di una casa e della corrispondente nuda proprietà? "Il prezzo della nuda proprietà si stabi...»

08 November 2018
Il valore probatorio dell'estratto conto bancario

L'estratto conto, richiesto dall'art. 50 TUB per la concessione del decreto ingiuntivo a favore delle banche, deve essere una indicazione an...»

Contratto di locazione commerciale - attenzione alle clausole

23 June 2016

Nella redazione di un contratto di locazione commerciale si deve porre attenzione a diversi aspetti. Innanzitutto, l'esatta specificazione degli spazi da locare, per evitare "sconfinamenti"; inoltre, il divieto espresso di sublocazione, prassi adottata da alcuni gestori; la determinazione di una durata del contratto di locazione non superiore ai nove anni. Lo standard contrattuale proposto dai gestori è di 9 anni, con rinnovo automatico di 6 in assenza di disdetta, ossia di un contratto di locazione valido per 15 anni. Va detto che, a fronte dell'assunzione di un impegno destinato a protrarsi per un periodo di tempo così lungo, i contratti standard prevedono, a favore del conduttore, la facoltà di recesso ad nutum, con clausole di questo tipo: "Il locatore consente che la conduttrice possa, ai sensi dell'articolo 27, comma 7, legge 392/78, recedere anticipatamente dal presente contratto in qualsiasi momento, con preavviso di 90 (novanta) giorni, dato con lettera raccomandata".