Login

Inserisci

Ultime News:

08 November 2018
Il valore probatorio dell'estratto conto bancario

L'estratto conto, richiesto dall'art. 50 TUB per la concessione del decreto ingiuntivo a favore delle banche, deve essere una indicazione an...»

05 November 2018
L'apposizione dei sigilli ai beni ereditari

Aperta la successione può presentarsi il problema di custodire i beni facenti parte dell’eredità, in attesa che vengano devoluti agli er...»

31 October 2018
Mutuo prima casa: tutte le voci detraibili

Chi deve prendere un mutuo deve far di tutto per riuscire a stipulare entro fine anno. In questo modo sarà possibile avere il massimo dell...»

Rottamazione cartelle - i chiarimenti dell'Agenzia

13 March 2017

L’Agenzia delle Entrate, con la circolare n. 2E dell'8.3.2017, ha fornito i primi chiarimenti in relazione alla rottamazione delle cartelle. Tra le precisazioni più rilevanti si cita quanto segue: – cartella rateizzata: se la 1° rata/soluzione unica non viene pagata interamente alla scadenza, la definizione non si perfeziona e si può tornare al vecchio piano di dilazione – definizione parziale: è limitata alla singola “partita” all’interno del ruolo, cioè a quanto è rinvenuto dal singolo procedimento di controllo (controllo automatizzato; accertamento; ecc.) – ruolo con sole sanzioni: sono definibili, rimanendo dovuto le eventuali spese esecutive – ruoli definibili: sono quelli “trasmessi” telematicamente all’agente della riscossione entro il 31/12/2016 – contenzioso: viene confermato quanto sostenuto a Telefisco 2017: il contenzioso prosegue e la rottamazione limita i suoi effetti alla quota di imposta eventualmente dovuta in base alla sentenza.